dopo oltre 14 ore di No Stop, il 28 Marzo 2019 è …

28/03/2019 UIL FPL Pordenone 0

dopo oltre 14 ore di No Stop, il 28 Marzo 2019 è stata siglata a Roma, tra le Centrali Cooperative LegaCoop, ConfCooperative, AgciLazio e le OO.SS Uil Fpl, Uil Tucs, Cgil Fp, Cisl Fp e Cisl Fisascat la pre-intesa sul rinnovo del Ccnl Coop Sociali 2017/2019.

Significativi sono gli aggiornamenti sulla parte normativa come:

• Il comporto della malattia per i casi di gravi patologie oncologiche, cronico degenerative ingravescenti comprovate da documentazione medica, le giornate per le terapie salvavita e di ricovero ospedaliero;
• Il riconoscimento delle 11 ore di riposo tra un turno e l’altro;
• Le modalità di fruizione dei tempi di vestizione, sono rinviate alla contrattazione di secondo livello;
• l’assetto economico e normativo fa riferimento a quanto previsto dal presente CCNL, con l’obbiettivo di superare i contenziosi iniziati sui vari territori per il riconoscimento dei primi 3 giorni di malattia (carenza);
• inserimento di una clausola di stabilizzazione che prevede la trasformazione del 20% dei lavoratori con contratto a termine;
• rivisitazione ed integrazione dell’art. 47 ”inquadramento del personale” con nuove figure professionali;
• Linee guida del Premio Territoriale Retributivo da contrattare sul secondo livello;
• Disciplina del congedo per le donne vittime di violenza di genere;
• Definizione della retribuzioni mensile prevista dall’art 75;

Le parti hanno altresì condiviso sulla base di parametri riconosciuti, a partire dal 1 Gennaio 2017 al 31 Dicembre 2019, una una-tantum pari a 300 euro che sarà erogata ai lavoratori in 2 tranche:

• La prima di 200 € all’atto della stipula (maggio);
• La seconda di 100 € con la busta del mese di Luglio 2019.

Le parti convengono inoltre, di incrementare i minimi conglobati della retribuzione con 80 euro a regime per la categoria C1 riparametrate per le altre categorie e posizioni economiche con le decorrenze:
• 1° Novembre 2019 – 35 euro
• 1° Aprile 2020 – 25 euro
• 1° Settembre 2020 – 20 euro

Le parti nell’esaminare le nuove modifiche succedutesi negli ultimi anni in materia di previdenza complementare, convengono di innalzare la percentuale già prevista dell’ 1% di un ulteriore 0.5% a carico dell’impresa per offrire una giusta risposta alle attese dei lavoratori.
Per l’assistenza sanitaria integrativa, già istituita con il CCNL 2010 – 2012 si prevede un contributo per singolo lavoratore pari a 5 euro mensili quale diritto contrattuale.

Le OO.SS provvederanno a sciogliere la riserva dopo aver effettuato la consultazione dei lavoratori entro il 20 Maggio 2019.

Raggiunto l’accordo sulle Risorse Aggiuntive …

25/02/2019 UIL FPL Pordenone 0

Raggiunto l’accordo sulle Risorse Aggiuntive Regionali per l’anno 2019 nell’incontro tra Regione e Sindacati del 25 febbraio 2019.
Questa mattina è stato sottoscritto l’accordo RAR per il 2019 e con esso sono stati scongiurati gli allarmismi che erano emersi in questo periodo. Gli incentivi per il “disagio” restano confermati, anzi, c’è stato un aumento del fondo a essi dedicato. Siamo sempre stati fiduciosi del risultato positivo nel confronto intrattenuto con la Regione e ora rimaniamo in attesa di un imminente incontro con le rispettive delegazioni trattanti delle Aziende per concludere le partite della produttività.

No Picture

Pubblicate nell’albo aziendale di AAS5 i decreti …

17/02/2019 UIL FPL Pordenone 0

Pubblicate nell’albo aziendale di AAS5 i decreti di ammissione dei candidati a ricoprire gli incarichi di funzione per le piattaforme ospedaliere e territoriali:

http://albopretorio.regione.fvg.it/ap/download/doc?idAtto=4334255&idAllegato=main&par4=S06A05

http://albopretorio.regione.fvg.it/ap/download/doc?idAtto=4334253&idAllegato=main&par4=S06A05

No Picture

http

11/02/2019 UIL FPL Pordenone 0

http://www.informazionequotidiana.it/manifestazione-uil-cgil-e-cisl-oltre-250-000-in-piazza/

No Picture

ARC (ARC) Sanitá

05/02/2019 UIL FPL Pordenone 0

ARC
(ARC) Sanitá: Riccardi, nel 2019 Risorse Aggiuntive invariate e assunzioni
04 febbraio 2019, 17:29
Udine, 4 feb – “Per il 2019 la Regione ha stanziato 31 milioni di euro per le Risorse Aggiuntive Regionali a beneficio del personale: un importo invariato rispetto al 2018, le cui modalità di erogazione, scaduto il precedente accordo e alla luce delle disposizioni previste dal nuovo Ccnl, sono al vaglio dei commissari delle Aziende Sanitarie.” Lo ha dichiarato il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi a margine della riunione che ha visto riuniti a Udine i commissari e i direttori delle Aziende Sanitarie. “Convocherò i sindacati per il 13 febbraio – ha continuato Riccardi – per un tavolo di confronto su tali temi e per informarli sul lavoro che stiamo portando avanti in queste settimane.” Il vicegovernatore intende quindi dare risposta concreta alle istanze sollevate dalle organizzazioni sindacali, chiarendo in particolare le soluzioni che saranno adottate per applicare il contenimento della spesa dell’1% imposto dallo Stato sul costo del personale. “A questo proposito – ha precisato Riccardi – non abbiamo alcuna intenzione di procedere a tagli lineari. Stiamo invece impostando un lavoro di razionalizzazione e riorganizzazione delle risorse, che ci porterà allo stesso risultato mantenendo i livelli occupazionali e puntando a migliorare la qualità dei servizi.” Riccardi ha voluto infine confermare “la precisa volontà di ridurre il precariato attraverso un piano di stabilizzazioni e l’intenzione di riconoscere le posizioni che attualmente risultano pendenti”. Queste due azioni congiunte, tra la stabilizzazione di 188 OSS e la definizione del nuovo concorso per la selezione di 545 infermieri, porterà, nell’arco dell’anno, all’assunzione di oltre 700 nuove risorse per il sistema sanitario regionale.
ARC/DFD 041729 FEB 19
Telpress Newsreader è licenziato dalla Telpress International. Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati